Giro dell'Emilia. What a Race!


Giro dell'Emilia. What a Race!

Entusiasmante prestazione del team Aromitalia – Basso Bikes – Vaiano nell’edizione numero 7 del “Giro dell’Emilia – BPER Banca”, gara internazionale U.C.I. 1.1 andata in scena sulle strade di Bologna, con traguardo posto in vetta al terribile “Colle della Guardia”, meglio conosciuto come “San Luca”: 2100 metri di salita con pendenza media del 10% e punte massime del 18%. Un “Muro di San Luca” che ormai può essere ribattezzato come il “Muro Leleivyte”, grazie al fantastico secondo posto colto dall’atleta di patron Stefano Giugni nell’edizione post-covid, che va a sommarsi con il trionfo conquistato nel 2018, con la seconda piazza del 2017 e con le due quarte posizioni del 2016 e del 2019. Nella storia della corsa di patron Adriano Amici mai nessuna come Rasa.

L’atleta diretta in ammiraglia dai tecnici Paolo Baldi e Matteo Ferrari ha finalizzato alla grande un perfetto lavoro di squadra orchestrato dalle compagne. La talentuosa ravennate Sofia Collinelli è rimasta al comando della competizione per oltre quaranta chilometri, in compagnia di Laura Tomasi, fino a quando una sfortunata foratura non l’ha messa fuori dai giochi. L’azione dell’ex iridata su Pista junior è stata ben protetta dalle compagne di squadra Anastasia Carbonari, Carmela Cipriani e Nicole D’Agostin, che negli ultimi chilometri di gara hanno saputo anche organizzare un treno perfetto per pilotare nelle prime posizioni Rasa Leleivyte. Ottima prova anche della trentina di Ville d’Anaunia Letizia Borghesi, sempre nelle prime posizioni fino al triangolo rosso dell’ultimo chilometro e poi finita a ridosso della ‘top 15′.

“Abbiamo corso in maniera perfetta – ha sottolineato il presidente del sodalizio pratese Stefano Giugni – le nostre fantastiche ragazze sono state protagoniste per tutta la gara, non subendo la corsa e le avversarie, ma correndo da squadra, alla: ‘tutte per una, una per tutte’. Oltre al successo sfiorato dalla sempre straordinaria Rasa Leleivyte, questa volta gli applausi più grandi vanno rivolti alla giovanissima Sofia Collinelli, per la prima volta al via di una gara internazionale U.C.I. 1.1, ed alle sempre preziose Nicole D’Agostin, Carmela Cipriani, Anastasia Carbonari e Letizia Borghesi. Continuando a gareggiare in questo modo ci toglieremo altre grandi soddisfazioni.”

ORDINE D’ARRIVO “GIRO DELL’EMILIA – BPER BANCA U.C.I. 1.1” (BOLOGNA):
1) Ludwig Cecilie Uttrup (FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) Km 87,2 in 2h10’44” alla media di 40,020 Km/h
2) Leleivyte Rasa (Aromitalia – Basso Bikes – Vaiano)
3) Rooijakkers Pauliena (CCC – Liv)
4) Pintar Ursa (Alè – BTC Ljubljana)
5) Stultiens Sabrina (CCC – Liv)
6) Paladin Saoraya (CCC – Liv)
7) Guderzo Tatiana (Alè – BTC Ljubljana)
8) Muzic Evita (FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope)
9) Silvestri Debora (GS Top Girls – Fassa Bortolo)
10) Neylan Rachel (Chronos Casa Dorada Women Cycling)


Ufficio Stampa Aromitalia Basso Bikes Vaiano
(Foto di Flaviano Ossola)